Come completare la dichiarazione dei redditi? I 6 consigli che tutti dovrebbero sapere.

Devi completare la tua dichiarazione dei redditi?

Ma non sei sicuro di come compilarlo?

Per non sbagliare nella compilazione della dichiarazione dei redditi ed evitare spiacevoli sorprese, abbiamo elencato i 6 punti da ricordare e gli errori principali da evitare.

Ecco 6 regole da seguire per completare la dichiarazione dei redditi. Guarda :

6 regole da seguire per compilare correttamente la dichiarazione dei redditi

1. Verificare le informazioni precompilate dalle autorità fiscali

Se nel corso dell'anno sono intervenute modifiche (matrimonio, nascita, PACS, divorzio), non verranno necessariamente riportate nei campi precompilati.

Quindi presta attenzione al tuo stato civile, al numero di azioni nel tuo nucleo familiare fiscale e al tuo reddito di riferimento.

2. Pensa ai cambiamenti nella situazione

Se nell'anno precedente ti sei sposato o hai stipulato un'unione civile, hai due dichiarazioni da fare.

Se hai divorziato, è ancora più importante non dimenticare di dichiararlo correttamente, perché il numero di azioni nella tua famiglia fiscale diminuisce e devi più tasse al fisco.

In generale, spetta a te impedire il fisco e non viceversa.

3. Effettuare una richiesta di connessione

Vuoi attaccare tuo figlio al nucleo familiare delle tasse? Questo è perfettamente legale anche per i minori di 18 anni che lavorano o sono studenti.

Tuttavia, è necessario allegare alla dichiarazione una richiesta di connessione firmata da tuo figlio.

4. Non dimenticare alcune spese deducibili

- Se paghi gli alimenti, non dimenticare di detrarli. Attenzione però, l'importo è regolamentato. Non esagerare nemmeno con i rapporti.

- Se hai fatto una donazione a un'associazione, puoi detrarla.

5. Perché over-report?

- Dichiara la tua partecipazione solo se l'hai rilasciato l'anno precedente.

- Se sei un apprendista, dichiara il tuo reddito solo se è superiore a 17.982 euro. Di seguito, non te lo chiediamo.

6. Sii trasparente

- Non dimenticare di dichiarare i vantaggi in base al tipo di auto aziendale. Altrimenti corri il rischio di essere citato in giudizio.

- Assicurati di dichiarare le tue ore di straordinario.

- Per i tuoi costi effettivi, dichiara solo quelli che puoi giustificare, giustificando le ricevute ...

- Ricordati di dichiarare le tue indennità transazionali in caso di licenziamento.

Risultato

Ed il gioco è fatto, sai come completare la tua dichiarazione dei redditi senza dimenticare nulla :-)

Conosci altri errori da evitare? Fateci sapere, saremo lieti di aggiungerli all'elenco.

Risparmio fatto

Per non pagare più del necessario, evito di restituire la mia dichiarazione oltre la scadenza in modo da non pagare un ricarico. I sovrapprezzi sono la principale fonte di pagamento all'erario pubblico.

Sanzioni in caso di errore, quanto costa? Si noti che l'amministrazione fiscale tollera un margine di errore del 5%.

Oltre questo limite di soglia, si incorre in penali per ritardi di pagamento, che possono arrivare fino a un alto tasso di interesse del 10% annuo e penali che possono essere costose.

Un errore nella tua dichiarazione? Non si perde nulla, se hai presentato online la dichiarazione dei redditi puoi sempre correggerla fino alla scadenza.

Il tuo turno...

Conosci altri errori da evitare? Fateci sapere, saremo lieti di aggiungerli all'elenco. Condividili nei commenti!

Ti piace questo trucco? Condividilo con i tuoi amici su Facebook.

Inoltre da scoprire:

Ottieni un rimborso parziale o totale delle tue tasse con l'articolo L.247 della LPF.

Pagare meno tasse sul reddito: i 6 consigli che dovresti sapere.

messaggi recenti