3-6-9-12: La regola da seguire contro la sovraesposizione infantile allo schermo.

Tablet, smartphone, console di gioco o computer ...

La sovraesposizione dei bambini agli schermi non è priva di rischi per la loro salute e il loro sviluppo.

Gli scienziati continuano ad avvertire e istruire i genitori sui pericoli degli schermi.

È per questo una campagna chiamata 3-6-9-12 è stato lanciato per educare i genitori.

Lo scopo di questa campagna è limitare gli eccessi e impedire ai bambini di passare troppo tempo davanti agli schermi.

Perché i pericoli sono molto reali: sovrappeso, miopia, problemi di sonno e rendimento scolastico, ritardi nel linguaggio, attenzione e disturbi comportamentali.

Ecco la regola 3-6-9-12 contro la sovraesposizione dei bambini agli schermi. Guarda :

Regola 3-6-9-12 da seguire contro la sovraesposizione dei bambini agli schermi

"Passiamo il nostro tempo a fare il gendarme"

Bisogna riconoscere che la posizione dei genitori davanti agli schermi non è sempre facile!

Indipendentemente dall'età dei bambini, i genitori devono costantemente giocare con la polizia e assicurarsi che il tempo davanti allo schermo non superi determinati limiti.

Non sempre facile ... Ammettiamolo, è molto allettante lasciarli per lunghe ore davanti agli schermi per avere pace o per evitare un nuovo conflitto.

Ritardi nello sviluppo

Tuttavia, queste ore trascorse davanti a una TV o un tablet hanno conseguenze molto concrete che possono comportare ritardi nello sviluppo.

Così, Anne-Lise Ducanda, medico di protezione materna e infantile di Évry, a Essonne, testimonia gli effetti degli schermi sul cervello dei bambini.

Sempre più bambini che vengono per un consulto hanno difficoltà a comprendere semplici istruzioni, semplicemente correndo o arrampicandosi ...

La regola 3-6-9-12

la regola 3 6 9 12 per l'utilizzo di schermi con i bambini

I professionisti sanno bene che non è possibile vietare completamente gli schermi.

Questo non sarebbe necessariamente utile ai bambini.

Ma, nell'ambiente familiare, è possibile fissare dei limiti in modo che gli schermi abbiano un posto giusto.

È per questo motivo che Serge Tisseron, psichiatra, ha creato la regola 3-6-9-12.

Questi sono parametri di riferimento: aiutano a mettere in atto regole sullo schermo in ogni famiglia.

Per gli specialisti, la regola da seguire è:

- prima dei 3 anni, niente TV,

- prima dei 6 anni, nessuna console di gioco,

- prima dei 9 anni, nessun accesso a Internet,

- prima dei 12 anni, nessun social network.

Come sottolinea Serge Tisseron, ci sono 4 punti di riferimento da ricordare:

"3 anni, ingresso all'asilo; 6 anni, ingresso in CP; 8-9 anni, l'età in cui il bambino in linea di principio padroneggia la lettura e la scrittura; e infine il passaggio all'università a 11 anni, presto seguito dall'adolescenza".

Alcuni psicologi vanno oltre. Credono che il primo smartphone non debba essere offerto agli adolescenti prima di entrare nelle scuole superiori.

Nessuna notizia prima degli 8 anni

Da parte sua, il Consiglio Superiore dell'Audiovisivo (CSA) conferma che i bambini sotto i 3 anni non dovrebbero essere affatto esposti agli schermi.

Il CSA aggiunge che un bambino di 8 anni non ha niente a che fare davanti a un telegiornale.

Solo i programmi adatti ai giovani dovrebbero essere autorizzati: "Possono essere animazione, film per bambini ma anche programmi educativi o documentari", precisa.

Qual è il tempo di visualizzazione in base all'età?

Una volta incorporate queste regole, potresti chiederti quanto tempo davanti allo schermo dovrebbe essere consentito in base all'età di tuo figlio.

Che tuo figlio abbia 5, 8, 10 o 13 anni ... la durata dello schermo consentita varia.

Per avere un'idea del tempo che un bambino può trascorrere davanti a uno schermo, alcuni professionisti, come lo psichiatra infantile Stéphane Clerget, consigliano un semplice accorgimento:

- 1 ora di schermo all'anno e alla settimana senza mai superare le 13:00 durante la settimana.

Per esempio:un bambino di 5 anni ha diritto a 5 ore di schermo a settimana, un bambino di 8 anni può stare davanti a uno schermo per 8 ore a settimana ecc ...

Se sei interessato all'argomento e desideri maggiori informazioni sulle conseguenze dell'esposizione dei bambini agli schermi, puoi scaricare gratuitamente il poster "prevenzione" qui.

Consigliamo anche il libro di Serge Tisseron: 3-6-9-12 Domare gli schermi e crescere.

Il tuo turno...

Cosa ne pensate di questa regola contro la sovraesposizione dei bambini agli schermi? Diteci nei commenti se li applicate a casa. Non vediamo l'ora di sentirti!

Ti piace questo trucco? Condividilo con i tuoi amici su Facebook.

Inoltre da scoprire:

Questi bambini vivono SENZA SCHERMO O Tablet. Le bellissime foto di Niki Boon.

10 motivi per cui gli adolescenti NON HANNO BISOGNO dei social network (Facebook, Instagram ...).

messaggi recenti