Bere neve durante l'inverno: buona o cattiva idea?

È uno dei piccoli piaceri quando vai sulla neve!

Chi non ha già provato a mangiare la neve?

Per rinfrescarsi, mettersi alla prova, ridere, poco importa ... Ma lo sapevi che dovresti evitarlo a tutti i costi?

A meno che non ti sia perso tra le montagne o abbia deciso di scalare l'Himalaya. Ecco perché :

possiamo mangiare la neve senza ammalarci

Perché non bere neve pura?

1. Le nostre nonne lo sanno bene, bere la neve ti fa venire la diarrea.

La differenza di temperatura tra calore corporeo e neve sconvolge il nostro sistema interno e la settimana di sci ci passa proprio sotto il naso.

2. Inoltre, il freddo parassita interamente il nostro calore interno. Più che problemi di stomaco, rischi un attacco ipotermico.

Inoltre la neve porta acqua molto demineralizzata. Certamente non ti reidraterà.

3. Infine, esiste il rischio di batteri, come la salmonellosi. Presta attenzione, soprattutto ai bambini.

Per convincerli, ricorda loro che la neve si forma attorno alle particelle di polvere. È radicale!

Bevi la neve riducendo al minimo i rischi:

1. Se non hai altra scelta per l'idratazione della neve, dovrai renderla liquida riscaldando e bollendo.

Il mosto è sciogliere la neve pulita, senza sprechi, con una stufa a oltre 80 °. È importante che l'acqua della neve sia bollita.

2. Per rimineralizzare la neve, aggiungi un pizzico di sale, zuppa, tè o altro.

Mescolare bene la neve sciolta aiuta anche a aerarla e quindi a renderla più digeribile.

Risultato

Ecco, ora sai che è meglio non bere la neve :-)

Il tuo turno...

Hai mai avuto problemi di salute dopo aver mangiato la neve? Vieni a testimoniare nei commenti. Non vediamo l'ora di sentirti!

Ti piace questo trucco? Condividilo con i tuoi amici su Facebook.

Inoltre da scoprire:

Mani arrossate e irritate dal freddo? Ecco il rimedio efficace.

Faccia irritata dal freddo? Prova la mia nuova ricetta fatta in casa.

messaggi recenti