Ho fatto il bucato con la cenere di legno! La mia opinione sulla sua efficacia.

La lavanderia gratuita è disponibile ed è facile da fare.

La mia opinione sulla sua efficacia è più che favorevole.

Allora ? Posso portarti a fare una passeggiata a fare il bucato fatto in casa con la cenere?

Il bucato, come lo conosciamo ora, esiste solo dagli anni '30 con l'invenzione dei tensioattivi sintetici.

Quindi mi sono chiesto come stavano le persone prima che apparissero le multinazionali della chimica.

Un giorno, durante le mie letture e navigazioni di ogni genere, sono scattate alcune parole: "Lavare alla vecchia maniera con la liscivia di cenere".

Là mi sono detto, vecchia mia, ma di cosa parli? Cenere? Mega yuck!

Morso dalle sorprendenti informazioni che avevo appena scoperto, mi sono tuffato nei grimori per scoprirlo come le nostre nonne hanno scoperto la liscivia di cenere:

Liscivia di cenere di legno

C'era una volta il lavaggio della cenere

Le anime sensibili si astengono. Sta seguendo rituali di sacrifici sulle pire, che si sono resi conto che i loro vestiti pieni di grasso e cenere erano usciti molto più puliti del solito.

Non so quale preghiera avessero fatto ai loro dei, ma quella di facilitare il lavaggio della biancheria si alzò!

Al giorno d'oggi, non ci chiediamo più se sia stregoneria, sappiamo che è chimica, quindi ... sacrifichiamo solo le piante per essere una buona Cenerentola.

Contengono tutti potassio, ma alcuni più di altri. Potash (dall'inglese "pot ash" che significa pot ash, grazie Wikipedia!) È a lavaggio composto chimico, proprio come la soda.

Con potassio + grasso otteniamo sapone liquido o morbido, come il sapone nero.

Con soda + grasso, otteniamo sapone solido, come il sapone di Marsiglia.

Ma torniamo alle nostre pecore ... no, alle nostre ceneri!

Gathering, una caccia al tesoro

Armato delle mie nuove conoscenze, sono andato a fare una passeggiata "utile" estate ultimo. Perché nelle nostre regioni la regina della potassa è la felce.

Ho già riempito il mio zaino di foglie molto secco che ho tagliato sul posto. Devi lasciare le radici perché ricresce ogni anno.

Perfetto per aiutare ad accendere il caminetto o il barbecue. Risparmia l'acquisto di quei dannati cubetti chimici o l'uso di alcol o benzina. Che schifo.

Alcuni ne troveranno meno di altri nelle loro case. Ma vedi, questo è ciò che compensa quando vivi in ​​Bretagna e hai anche una città chiamata Fougères. C'è meno sole, ma siamo milionari nelle felci, na!

Comunque adesso non svuoto più i miei posacenere: per una volta i fumatori torneranno utili!

Il tabacco contiene anche molto potassio, oltre a bucce di banana, pannocchie di mais, paglia di grano saraceno e bucce patate tra gli altri.

In seguito, non è sempre facile asciugarli. non dimenticare legna ovviamente. E il carbone del barbecue e le carte personali che abbiamo bruciato ... dai, tutti in lavanderia!

E per chi vive in appartamento e chi non fuma? Dovremo essere forti e coraggiosi ... e chiedere l'elemosina ad amici, parenti, vicini che non usano le loro ceneri.

Come fare

1. Siediti in un luogo ben ventilato, preferibilmente in giardino o sul balcone.

2. Setaccia la cenere con uno scolapasta. Non dovrebbero esserci carbone, chiodi, graffette, ecc.

3. Dosare 3 buoni bicchieri di cenere per 1 litro di acqua (preferibilmente pioggia, ma ehi, non ci lamenteremo), in un primo secchio o bacinella.

4. Mescola un po ', con la mano, non fa schifo.

5. Lasciar macerare tra le 24 e le 48 ore, per estrarre la potassa nell'acqua.

6. Mescolare quattro volte nel frattempo.

7. Filtra la preparazione nel file 2 ° secchio mettendo 2 strofinacci nello scolapasta.

8. Il liquido ottenuto dovrebbe essere un po 'dorato e saponoso al tatto. Sarà più o meno a seconda delle piante che sono state utilizzate. In caso contrario, filtrare di nuovo con strofinacci puliti (evitare se possibile i tovaglioli di carta).

9. Quindi versare il liquido una bottiglia molto pulito.

10. Aggiungi qualche goccia diolio essenziale, 10 per 1 litro : olio essenziale di lavanda, legno di rosa, per esempio. Ma questo passaggio è facoltativo.

11. Agitare per mescolare. La biancheria è pronta, sta già schiumando. 100 ml per ogni lavatrice, o anche meno per macchine recenti che sono molto economiche.

12. Le ceneri che hai lasciato nello strofinaccio, le metterai nel tuo compost o ai piedi delle piante, perché anche la potassa è un fertilizzante.

E allo stesso tempo, infastidirà il file lumache e lumache che non amano affatto la cenere.

Risultato

Ed ecco fatto, il tuo detersivo per ceneri è pronto :-)

Alcuni mettono la cenere direttamente nel cestello della macchina. Bene neanche. Non ho ancora provato. Era valido con le rondelle di una volta, ma ho un po 'paura di tappare i buchi nella mia macchina moderna!

I miei consigli

- È possibile conservare la cenere a tempo indeterminato, ma non il bucato.

- Non utilizzare per lavare i piatti.

- Proprio come la soda, la potassa asciuga la pelle senza saponificazione (operazione che la trasforma in sapone aggiungendo oli). Quindi devi indossare i guanti se ti lavi a mano. Per ogni evenienza, strofina le mani con l'aceto per ridurre l'effetto corrosivo.

- Evita anche di lavare i pavimenti con esso se non sei sicuro di risciacquare bene, soprattutto se hai animali domestici o bambini piccoli.

- A seconda della qualità della cenere, il bucato può essere più o meno "corrosivo", evitare di lavare con esso bucato fragile.

È pulito e ha un odore fresco

Metti in discussione l'efficienza, nessuna lamentela. Ovviamente sarà necessario staccare prima del lavaggio quando è pesante. Come con tutti gli altri detersivi, ma niente di più.

Ecco. Tutto questo mi è rimasto impresso l'anno scorso e non vedo l'ora di ricominciare le passeggiate con le felci e le grigliate (ho già immagazzinato tutte le mie ceneri di tabacco quest'inverno!).

Risparmio fatto

Questa lavanderia mi è costata 0 €. Piacere totale: ecologico e gratuito!

Il prezzo del mio solito bucato: 10 € al mese. pertanto Risparmio di 120 € all'anno (sapendo che faccio una macchina al giorno).

Se voglio un profumo delicato, scelgo la lavanda essiccata nell'armadietto. Dura diversi anni.

Ed è gratis quando lo hai in giardino o sul balcone.

Il tuo turno...

Vuoi fare il lavaggio della cenere? Quando inizi? Non vediamo l'ora di sentirti!

Ti piace questo trucco? Condividilo con i tuoi amici su Facebook.

Inoltre da scoprire:

10 usi del legno di frassino a cui non avevi mai pensato.

Come faccio il mio ammorbidente naturale.

messaggi recenti