5 consigli efficaci per conservare l'aglio più a lungo.

L'aglio è ottimo in cucina e ottimo per la salute. Solo che non servono quantità molto grandi per aromatizzare un piatto.

Quindi come si conserva l'aglio più a lungo in modo da non rovinarlo?

Cerchi consigli per mantenerlo più a lungo?

Fortunatamente, ecco 5 semplici consigli della nonna per mantenerlo.

consigli per conservare l'aglio più a lungo

1. Appendi

L'aglio odia essere ammucchiato. Ha bisogno di aria per mantenersi più a lungo e per non marcire. Non per niente le nostre nonne lo hanno intrecciato!

Soprattutto, non chiudetelo e appendetelo in un luogo dove possa respirare.

2. Prenditi cura dell'aglio

Prenditi cura del tuo aglio, perché è molto fragile, contrariamente alle apparenze. E soprattutto evita i colpi che potrebbero danneggiarlo.

3. Conservatela in frigo

Hai sbucciato troppo aglio? Non rovinarlo e metti gli avanzi in frigo. Potrai utilizzarlo nei prossimi giorni.

Non hai intenzione di cucinare di nuovo nei prossimi giorni: perché non congelarlo?

4. Usa un accendino

Per conservare uno spicchio d'aglio più a lungo, basta bruciare i peli sulla testa dell'aglio con un accendino o una candela.

5. Riciclare la lampadina

Quando compare il germe, il sapore dell'aglio cambia. Il suo gusto e anche le qualità medicinali diminuiscono.

Non buttarlo via! Pianta il baccello in una pentola o nel terreno. Presto cresceranno steli verdi. Usa questi gambi, tritati, per le tue omelette, ad esempio.

Ti piace questo trucco? Condividilo con i tuoi amici su Facebook.

Inoltre da scoprire:

8 usi delle bucce d'aglio.

I benefici per la salute dell'aglio, un rimedio naturale poco conosciuto.

messaggi recenti