Affitto di appartamenti: evita e fatti rimborsare per spese di agenzia abusive.

Quando si affitta un appartamento tramite un'agenzia, ci sono dei costi da prevedere.

Mentre alcune spese sono giustificate e legittime, altre sono abusive.

Io stesso, un fiduciario di professione, ho dovuto affrontare questo problema alcuni anni fa. Ho vinto la mia causa, non senza difficoltà.

Quindi, per semplificarti la vita, ecco come sfuggire alla fatturazione abusiva da parte delle agenzie immobiliari.

Quali commissioni può addebitare un'agenzia all'inquilino?

spese di agenzia per l'affitto di un appartamento o di una casa

Quando un proprietario decide di affidare la gestione del proprio immobile a un professionista immobiliare, quest'ultimo, tramite mandato, diventa il rappresentante del proprietario.

L'agenzia è legalmente vincolata al proprietario in virtù del mandato, ma non al conduttore. L'inquilino si impegna solo con il proprietario con il quale firma il contratto di locazione.

Per questo motivo un'agenzia può fatturare al conduttore solo determinati costi legalmente definiti, in applicazione della legge del 6 luglio 1989 che regola i rapporti di locazione.

Come ha ricordato Morgane in un precedente suggerimento, un'agenzia è totalmente fondata per riscuotere l'affitto e le spese relative all'alloggio dall'inquilino, e da remunerare quando viene firmato il contratto di locazione. Queste commissioni per la sottoscrizione del contratto di locazione sono generalmente equivalenti a 1 mese di affitto escluse le spese.

Tuttavia, non può chiamarlo altre somme. Sebbene la sezione 4 della legge del 1989 preveda un elenco di clausole abusive in un contratto di locazione, alcune agenzie le ignorano ancora.

Le 3 categorie ricorrenti di commissioni abusive

1. Spese inventario (Fra 60 e 80 € in generale, una volta entrati e una volta usciti dall'alloggio): la legge del 1989 specifica chiaramente che ad eccezione di un caso (intervento di un ufficiale giudiziario, nel qual caso la fattura è divisa in due), l'inquilino non deve sostenere i costi di costituzione dell'inventario degli infissi.

2. I costi di'Invio di ricevute o timbri (che può ammontare a € 2,50 al mese e per scontrino, oppure 30 € all'anno): Questa è una pratica abusiva.

Se il proprietario o un suo incaricato hanno l'obbligo di fornire le ricevute, non sono obbligati a inviarle, e nemmeno il diritto di fatturare tale servizio (art. 21 della legge del 1989 e risposta ministeriale n ° 9919 del 02/14 / 1994).

3. Allo stesso modo, il file sanzioni tardive o per un assegno rifiutato (tra € 10 e € 30 per transazione), i costi relativi a metodi di pagamento, come l'assegno, per circa € 5 al mese (es. 60 € all'anno), il fotocopie, rinnovo automatico del contratto di locazione, consultazione su Internet del proprio account ... non devono essere addebitati al locatario.

Gli inquilini possono quindi rifiutarsi di onorare queste spese eccessive o addirittura essere rimborsati se li hanno già pagati.

2 consigli per evitare queste commissioni prima di firmare

Per evitare questi costi spetta al proprietario, all'atto della sottoscrizione del mandato, vigilare, perché le spese d'agenzia sono gratuite e l'inquilino può rivoltarsi contro di lui in caso di somme indebitamente pagate.

L'inquilino deve anche essere attento in ogni fase.

1. Un agente immobiliare non può chiederti di pagare fino a quando il contratto di locazione non è stato firmato. Non ci sono costi per la prenotazione dell'alloggio. I commercianti dell'elenco si offrono di venderti un elenco di prodotti che potrebbero interessarti potenzialmente.

Sta a te decidere se sei pronto a pagare senza conoscere in anticipo il corrispettivo. Personalmente lo sconsiglio.

2. Al momento della sottoscrizione del contratto di locazione, rileggi attentamente i documenti che ti vengono forniti, compresa la fattura dell'agenzia e la ricevuta del primo affitto, che spesso viene pagato in quel momento.

Dettaglia ogni addebito per identificare cosa è e cosa non è tua responsabilità e sentiti libero di chiedere chiarimenti. Controlla se il mandato include le spese per la costituzione del contratto di locazione e confrontale con quanto ti viene addebitato.

Se qualcosa sembra fuori mano, segnalalo immediatamente. Se l'agente ti dice che questi costi sono leciti perché previsti nel contratto, digli che è falso perché tali clausole sono considerate "non scritte" secondo la legge del 1989, cioè, non hanno alcun valore.

Questo è il motivo per cui possiamo farlo anche noi rimborso di queste somme. Il periodo di prescrizione è di 5 anni per essere rimborsato.

Ricevi un rimborso quando hai già pagato

rimborsare le somme indebitamente versate a un'agenzia immobiliare

Se, come me, hai dovuto pagare tali spese negli ultimi cinque anni, hai ancora delle soluzioni per riavere i tuoi soldi.

1. In primo luogo, scrivi una lettera raccomandata con avviso di ricevimento alla tua agenzia, menzionando gli elementi interessati e gli importi contestati e le giustificazioni legali sopra menzionate. Puoi utilizzare direttamente la nostra posta standard qui.

È così che ho riavuto indietro i miei soldi 90 € qualche anno fa (EDL + ricevute), in seguito alla mia posta consegnata a mano (non avevo intenzione di pagare il francobollo!). Per quanto riguarda le ricevute, è stato convenuto che verrò a ritirarle di tanto in tanto, avvertendo del mio passaggio.

2. Se non sei soddisfatto, hai la possibilità di rivolgerti a un'agenzia di difesa degli inquilini, comeADIL. La repressione della frode o DGCCRF è anche lì per aiutarti, la loro azione è generalmente efficace, sono stato in grado di vederlo da solo per un altro problema.

3. Inserisci direttamente il tuo padrone di casa può essere complicato, dal momento che ha scelto di non gestire personalmente la sua proprietà. Ma questa rimane una soluzione preferibile al contenzioso, ultima risorsa se non si è potuto ottenere il rimborso amichevole di queste somme.

Ma senza dubbio, le indicazioni di cui sopra dovrebbero essere sufficienti per evitare questi addebiti eccessivi!

Hai avuto questo problema? Vieni ad informarci dei tuoi passaggi nei commenti! Sei mai stato rimborsato? Quanto hai risparmiato? Sono qui anche per rispondere alle tue domande.

Ti piace questo trucco? Condividilo con i tuoi amici su Facebook.

Inoltre da scoprire:

Il confronto dei siti di affitto a breve termine per appartamenti tra privati.

Inquilini: 5 spese da anticipare prima di firmare un contratto di locazione.

messaggi recenti