20 antidolorifici naturali che hai già nella tua cucina.

Sapevi che alcuni ingredienti della tua cucina sono antidolorifici efficaci che possono sostituire i farmaci?

Gli studi dimostrano persino che alcuni alimenti possono superare i farmaci!

Quindi non c'è bisogno di correre in farmacia per alleviare il dolore!

Ecco 20 antidolorifici naturali che puoi trovare nella tua cucina:

Scopri 20 rimedi naturali per il dolore.

1. Tratta il dolore muscolare con lo zenzero

I ricercatori danesi hanno chiesto ai partecipanti con dolori muscolari di aromatizzare i loro pasti con lo zenzero. In meno di 2 mesi, il cambio di dieta ha alleviato fino al 63% dei dolori muscolari e articolari, nonché il gonfiore e la rigidità.

Gli esperti attribuiscono queste proprietà antidolorifiche a uno dei componenti dello zenzero, il gingerolo. Credono che il gingerolo prevenga la produzione di ormoni che provocano il dolore.

La dose giornaliera prescritta dallo studio: aggiungi almeno 1 cucchiaino di zenzero essiccato o 2 cucchiaini di zenzero fresco tritato ai tuoi pasti.

2. Allevia il mal di denti con i chiodi di garofano

Hai mal di denti ma non riesci a vedere un dentista? Secondo una ricerca dell'Università della California, Los Angeles, masticare delicatamente uno spicchio può alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione delle gengive fino a 2 ore.

Gli esperti dicono che ciò è dovuto a un componente di chiodi di garofano, eugenolo, un anestetico potente e naturale.

Come bonus: ¼ cucchiaino di chiodi di garofano macinati potrebbe anche essere benefico per il cuore. Gli scienziati stimano che questa semplice azione stabilizza i nostri livelli di zucchero nel sangue e riduce la produzione di colesterolo (che blocca le nostre arterie) in meno di 3 settimane.

3. Riduci il bruciore di stomaco con l'aceto di mele

Gli esperti ritengono che sorseggiare 1 cucchiaio di aceto di mele mescolato con un bicchiere pieno d'acqua (200 cl) prima di ogni pasto possa porre fine al bruciore di stomaco in meno di 24 ore.

“L'aceto di mele è ricco di acido malico e tartarico. Sono potenti aiuti digestivi che accelerano la scomposizione di grassi e proteine ​​in modo che lo stomaco li evacui rapidamente prima che il cibo viaggi lungo l'esofago, il che innesca il bruciore di stomaco ", spiega il dottor Joseph. Brasco, gastroenterologo presso il Center for Diseases of the Digestive System a Huntsville, Stati Uniti.

4. Trattare le infezioni alle orecchie con l'aglio

Le infezioni alle orecchie portano ogni anno migliaia di francesi a consultare il proprio medico. Per curare rapidamente un'infezione all'orecchio, metti 2 gocce di olio all'aglio caldo nell'orecchio, 2 volte al giorno per 5 giorni.

Questo semplice trattamento può curare le infezioni più velocemente dei farmaci prescritti dal medico, secondo gli esperti della Scuola di Medicina dell'Università del New Mexico negli Stati Uniti.

Diverse sostanze attive nell'aglio (germanio, selenio e composti di zolfo) sono naturalmente tossiche per dozzine di batteri che causano dolore.

Per preparare il vostro olio all'aglio, ecco la ricetta suggerita dalla dott.ssa Teresa Graedon, coautrice del libro Le migliori selezioni della farmacia popolare : Soffriggere 3 spicchi d'aglio in 120 ml di olio extravergine di oliva per 2 minuti quindi filtrare l'olio. Puoi conservarlo in frigorifero per almeno 2 settimane.

Per rendere il trattamento più facile da inserire nel condotto uditivo, riscaldare leggermente l'olio prima di versarlo nell'orecchio.

5. Lenire dolori articolari e mal di testa con le ciliegie

Secondo gli ultimi studi, 1 donna su 4 soffre di artrosi, gotta e cefalee croniche.

I ricercatori dell'Università del Michigan ritengono che una semplice ciotola di ciliegie al giorno potrebbe alleviare il dolore, senza disturbi allo stomaco associati ai farmaci antidolorifici. Il loro studio indica che gli antociani, il componente che conferisce alle ciliegie il suo colore rosso, sono farmaci antinfiammatori 10 volte più potenti dell'aspirina e dell'ibuprofene.

Il dottor Muraleedharan Nair, professore di scienze alimentari presso l'Università del Michigan, spiega: “Le antocianine aiutano a bloccare potenti enzimi che danno inizio all'infiammazione nei tessuti. Sono quindi efficaci nella prevenzione, oltre che nel trattamento, di diversi tipi di dolore. "

Il suo consiglio: goditi 20 ciliegie al giorno (fresche, congelate o essiccate, non importa) e continua finché il dolore non si attenua.

6. Tratta il dolore intestinale con il pesce

Indigestione, sindrome dell'intestino irritabile, malattia infiammatoria intestinale cronica ... sai?

Se avverti spesso mal di stomaco, prova a mangiare 500 g di pesce a settimana.

Infatti, diversi studi indicano che gli acidi grassi nel pesce, chiamati EPA e DHA, riducono significativamente l'infiammazione intestinale, i crampi e il dolore in generale. Questi acidi possono anche fornire tanto sollievo quanto i corticosteroidi e altri farmaci da prescrizione.

“L'EPA e il DHA sono potenti farmaci antinfiammatori naturali senza effetti collaterali. Possono migliorare il funzionamento dell'intero sistema digerente ", spiega il biochimico Barry Sears, presidente della Foundation for Inflammation Research a Marblehead, Massachusetts, negli Stati Uniti.

Per ottenere i migliori risultati, scegli pesce grasso come salmone, sardine, tonno, sgombro, trota e aringa.

7. Allevia la sindrome premestruale con lo yogurt

Secondo i ricercatori di Yale, ben l'80% delle donne soffre di sindrome premestruale e dei suoi sintomi spiacevoli.

La spiegazione è che il loro sistema nervoso reagisce male alle fluttuazioni mensili di estrogeni e progesterone.

Ma uno studio della Columbia University di New York ha scoperto che mangiare 2 tazze di yogurt al giorno riduce questi sintomi del 48%.

“Lo yogurt è ricco di calcio, un minerale che calma naturalmente il sistema nervoso. Pertanto, ha un effetto preventivo sui sintomi dolorosi, anche quando i livelli ormonali fluttuano ", afferma la dottoressa Mary Jane Minkin, professoressa di ginecologia alla Yale University negli Stati Uniti.

8. Riduci il dolore cronico con la curcuma

Gli studi dimostrano che la curcuma, una spezia popolare in India, è 3 volte più efficace per il trattamento del dolore rispetto all'aspirina, all'ibuprofene o al naprossene.

Inoltre, secondo uno studio della Cornell University, la curcuma allevia il dolore cronico nel 50% dei pazienti con artrosi e fibromialgia.

Questo perché il principale ingrediente attivo della curcuma, la curcumina, inibisce naturalmente la cicloossigenasi 2, un enzima che produce ormoni che causano dolore, afferma il dottor Julian Whitaker, ricercatore nutrizionista, autore del libro. Diabete inverso.

Ecco la dose giornaliera raccomandata dallo studio: spargi 1/4 di cucchiaino di curcuma sui tuoi piatti di riso, pollame, carne o verdure.

9. Allevia il dolore dell'endometriosi con l'avena

Una semplice ciotola di avena può essere la risposta per alleviare questo dolore. Nelle donne con endometriosi, il tessuto che copre la cavità uterina (l'endometrio) cresce in altri organi.

Gli esperti ritengono che siano queste cellule in migrazione a trasformare le mestruazioni in un incubo. Provocano un'infiammazione significativa che a sua volta innesca il dolore che precede o accompagna le mestruazioni. Questo dolore può durare anche per tutto il mese.

Fortunatamente, i ricercatori hanno scoperto che una dieta ricca di avena riduce il dolore dell'endometriosi nel 60% delle donne in meno di 6 mesi.

Secondo il dottor Peter Green, professore di medicina alla Columbia University negli Stati Uniti, questo perché l'avena non contiene glutine, una proteina che provoca dolore nelle donne. Questo perché il glutine in molte donne innesca l'infiammazione, il che rende dolorosa l'endometriosi.

10. Lenire il dolore alle unghie incarnite con il sale

Gli esperti dicono che ogni anno migliaia di francesi soffrono di unghie incarnite. Ma i ricercatori della Stanford University in California hanno scoperto che immergere regolarmente i piedi in bagni di sale caldi può curare queste dolorose infezioni in poco meno di 4 giorni.

Il sale allevia naturalmente l'infiammazione. Inoltre il bagno di sale agisce come antisettico ed elimina rapidamente i batteri che generano gonfiore e dolore.

Ecco come fare: Mescola 1 cucchiaino per 250 ml di acqua e riscalda l'acqua più calda possibile, senza bruciarti ovviamente. Immergi i piedi 2 volte al giorno per 20 minuti finché non sarai libero dall'infezione.

11. Prevenire il gonfiore con l'ananas

Sei gonfio? I ricercatori della Stanford University hanno scoperto che con 165 g di ananas, il tuo problema può essere risolto in meno di 3 giorni.

Perché ? Perché l'ananas è ricco di enzimi proteolitici, che aiutano la digestione e accelerano la scomposizione delle proteine ​​dolorose nello stomaco e nell'intestino tenue.

12. Rilassa i dolori muscolari con la menta piperita

Soffri di dolori muscolari e dolori? Secondo Mark Stengler, medico naturopata e autore del libro Terapie del Natural Doctor, i "nodi" muscolari durano mesi se non vengono trattati adeguatamente.

Il suo consiglio: fare un bagno con 10 gocce di olio essenziale di menta piperita 3 volte a settimana. L'acqua calda rilassa i muscoli, mentre l'olio di menta piperita agisce sui nervi.

Secondo Stengler, questa combinazione allevia i crampi il 25% più efficacemente rispetto agli antidolorifici da banco. Anche la probabilità che il dolore muscolare ricompaia è ridotta del 50%.

E se hai finito l'olio essenziale di menta piperita, puoi trovarne un po 'qui.

13. Tratta il mal di schiena con l'uva

Mal di schiena? L'uva potrebbe essere solo la risposta.

Recenti studi dell'Università dell'Ohio suggeriscono che mangiare 100 g di uva al giorno rilassa i vasi sanguigni e migliora il flusso sanguigno al tessuto dorsale danneggiato. E questo, in meno di 3 ore dopo aver assaggiato l'uva!

Questa è una notizia particolarmente buona perché le vertebre ei dischi intervertebrali, che assorbono gli urti, dipendono dal flusso sanguigno per il loro apporto di ossigeno. Questo è il motivo per cui il flusso sanguigno è essenziale per alleviare i tessuti danneggiati.

14. Trattare il dolore da ferita bevendo acqua

Che siano i tuoi piedi, le ginocchia o le spalle a buttarti dentro, gli esperti della Manhattan University sono sicuri che bere 8 bicchieri da 235 ml al giorno può ridurre il tempo di guarigione a una sola settimana.

Perché ? Gli esperti ritengono che l'acqua diluisca e quindi elimini l'istamina, un componente prodotto dal tessuto muscolare danneggiato che causa dolore.

"Inoltre, l'acqua è un fulcro della cartilagine che funge da ammortizzatore per le ossa, lubrificante per le articolazioni e anche per i dischi intervertebrali", aggiunge la dott.ssa Susan M. Kleiner, autrice del libro Dieta del buon umore. “Quando questi tessuti sono sufficientemente idratati, si muovono e scivolano l'uno sull'altro senza creare dolore. "

Attenzione: assicurati di seguire le dosi prescritte. Un bicchiere d'acqua standard contiene 26 ml, ma questo varia molto tra i diversi bicchieri. È quindi importante misurare la capacità del vetro utilizzato per questo trattamento.

15. Curare la sinusite con rafano

Gli studi più recenti evidenziano l'entità del problema della sinusite. In effetti, è un'infezione che non si limita all'ostruzione del seno e al mal di testa. Quelli con sinusite hanno 6 volte più probabilità di provare dolore generale.

Rafano alla riscossa! Secondo i ricercatori tedeschi, questo condimento che a volte ci fa piangere può stimolare naturalmente il flusso sanguigno alle cavità del seno e curare le infezioni più velocemente dei decongestionanti spray nasali.

Ecco la dose raccomandata dallo studio: 1 cucchiaino al giorno, semplice o come condimento, fino alla scomparsa dei sintomi.

16. Tratta la cistite con i mirtilli

150 g di mirtilli, in tutte le sue forme (freschi, congelati o in succo), possono ridurre il rischio di infezioni del tratto urinario del 60%, secondo uno studio condotto dalla Rutgers University nel New Jersey.

Questo perché i mirtilli sono carichi di tannino, un componente naturale delle piante. Il tannino circonda i batteri nella vescica e impedisce loro di prendere piede e creare infezioni, secondo la dott.ssa Amy Howell della Rutgers University negli Stati Uniti.

17. Allevia le afte con il miele

Applicare un po 'di miele alle afte 4 volte al giorno fino a quando non scompaiono e guariranno il 43% più velocemente rispetto a se avessi usato una crema prescritta dal medico, secondo uno studio del Centro medico specializzato di Dubai, negli Stati Uniti. Emirati Arabi.

I ricercatori hanno scoperto che gli enzimi naturali del miele agiscono sull'infiammazione, uccidono i virus invasori e accelerano i processi di riparazione dei tessuti danneggiati.

18. Lenire il dolore al seno con semi di lino

Uno studio recente conclude che l'aggiunta di 3 cucchiai di semi di lino macinati allevia la tenerezza del seno in meno di 12 settimane.

I ricercatori ritengono che ciò sia dovuto al fatto che il lino produce naturalmente fitoestrogeni, che regolano i livelli di estrogeni, un potenziale generatore di dolore.

Altre buone notizie: non devi essere un cordon bleu per incorporare questo seme benefico nella tua dieta.

Prova a cospargere i semi di lino macinati su yogurt, salsa di mele o anche a lanciarli in una crema spalmabile o in un frullato.

19. Allevia l'emicrania con il caffè

Tendi ad avere emicranie? Aumenta l'effetto del tuo antidolorifico seguendolo con una tazza di caffè.

Qualunque sia la medicina che usi, i ricercatori della National Headache Foundation, USA hanno scoperto che l'assunzione della tua medicina con 350 ml di caffè filtro aumenta l'efficacia del trattamento di almeno il 40%.

Gli esperti ritengono che la caffeina stimoli le pareti dello stomaco, il che rende gli antidolorifici più assorbenti ed efficaci.

20. Riduci i crampi alle gambe con il succo di pomodoro

Almeno 1 persona su 5 ha problemi con i crampi alle gambe.

Il colpevole ? Mancanza di potassio.

Il dolore si verifica quando il potassio viene eliminato da bevande contenenti caffeina o da una forte sudorazione durante l'esercizio.

Ma i ricercatori dell'Università della California, a Los Angeles, hanno scoperto che bere 300 ml di succo di pomodoro al giorno non solo accelera la guarigione dai crampi, ma riduce anche il rischio che si ripresentino.

Ti piace questo trucco? Condividilo con i tuoi amici su Facebook.

Inoltre da scoprire:

Gli 8 benefici per la salute scientificamente provati del vino rosso.

10 usi incredibili per l'aceto bianco che nessuno conosce.

messaggi recenti